Home > Disservizi > La legge Levi-Prodi: “Un errore da correggere”

La legge Levi-Prodi: “Un errore da correggere”

20 ottobre 2007
{lang: 'it'}

La legge Levi-Prodi obbliga chiunque abbia un sito o un blog a dotarsi di una società editrice e ad avere un giornalista iscritto all’albo come direttore responsabile. [beppegrillo.it]

Un bella bomba non c’è che dire, però sembra che ci sia un dietro-front da parte del ministro delle Comunicazioni Gentiloni, ammette che la legge va sostanzialmente cambiata. Il governo non vuole colpire i blog ma regolamentare l’editoria online, sembra che anche il ministro Antonio di Pietro ammetta che ci siamo parecchie contraddizioni in questo decreto.

La vicenda sta prendendo una diversa piega, spero nella buona fede del legislatore e nella colpa nella stesura legata sicuramente ad un ignoranza e mancanza di conoscenza del mondo Web.

Per maggiori informazioni :

Per chi vuole, in rete potete trovare la petizione nata per contrastare questo disegno di legge. FIRMA !

  1. Nessun commento ancora...
I commenti sono chiusi.